06.3236312

FRACTORA

FRACTORA (Radio Frequenza Frazionale ablativa) Ã¨ il più avanzato trattamento di “Skin Resurfacing“ con Radio frequenza bipolare ablativa. La tecnologia Fractora frazionale ablativa ha un’azione più aggressiva e profonda rispetto a Fractora Plus e Firm medicale. Permette di ottenere il miglioramento dei difetti cutanei sovrapponibili a quelli di alcuni tipi laser (CO2 ablativo, Erbium, ecc.) con più delicatezza e maggiore velocità di guarigione. I piccoli segni lasciati dal trattamento iniziano a migliorare già dopo 48 ore. Il trattamento permette un importante miglioramento della qualità della pelle e delle rughe e una ristrutturazione dei tessuti profondi attraverso un’ablazione frazionata della cute e del derma. E’ anche indicata per il trattamento degli esiti di acne, smagliature e macchie cutanee superficiali. L’energia rilasciata attraverso una serie di microelettrodi crea un’area di ablazione cutanea circoscritta, il riscaldamento del tessuto sub-dermico promuove la ristrutturazione del collagene (rigenerazione tessutale profonda)

Indicazioni:

  • Aging del volto e del decolté (Skin resurfacing)
  • Rughe profonde
  • Rughe peri - labiali (codice a barra) peri - oculari (zampe di gallina)
  • Esiti da acne
  • Smagliature
  • Macchie cutanee superficiali

Radiofrequenza frazionale, meccanismo di azione Per la RF e' stata messa a punto la modalita' frazionale (RFF), chiamata cosi' per alcune analogie col Laser frazionale. Questa tecnologia e' caratterizzata dalla produzione di archi elettrici sul bordo del manipolo posto a contatto della cute: la loro azione termica determina due effetti sfruttati in terapia:

  1. una vaporizzazione selettiva dello strato superficiale del derma dello spessore di frazioni di mm dovuto all'effetto ossidante dell'ozono prodotto dalle scariche , con azione ablativa da cui il nome di radiofrequenza ablativa
  2. una serie di microfori che interessano uno spessore maggiore, la cui riparazione produce un compattamento ed una retrazione del tessuto trattato. La distanza fra questi e' di alcuni micron, mentre la loro grandezza e la profondita' variano in funzione dell’energia erogata, e cioe' della Potenza, Frequenza e Tempo di applicazione della scarica.

La grande affinita' che la microscarica elettrica presenta per l'acqua contenuta nei tessuti e la sua conseguente evaporazione fa si' che l’azione della RF sia circoscritta alla zona trattata. A livello visivo si notano microscintille di colore azzurro-violetto tra il bordo del manipolo e la superficie della pelle. L'interessamento non è su tutta la superficie, ma solo su singoli,punti,anche se in grande quantità, da questo il nome di radiofrequenza frazionale. Si determina percio' l’alternanza di microzone di cute vaporizzata e di tessuto indenne che funziona da ''riserva biologica'' per una guarigione rapida senza tempi di recupero. Inoltre il lieve aumento termico a cui vanno incontro le aree di cute frapposte tra i singoli microconi attiva il metabolismo cellulare inducendo i processi di riparazione e rimodellamento tissutale dovuto a attivazione dei fibroblasti nella sintesi e contrazione di collagene. Con questa nuova radiofrequenza possono essere trattate varie zone del corpo affette da varie patologie o inestetismi: aging del volto-collo-decollete', smagliature, acne, lassita' di cosce-glutei, nonchè irregolarità di superficie, agendo come un resurfacing molto soft, ma altrettanto efficace se ripetuto ad intervalli di circa una settimana per un congruo numero di volte (circa dieci sedute). Il miglioramento è progressivo e stabile, e si accompagna ad un notevole miglioramento anche della texture della pelle, oltre alla netta riduzione di discromie e disomogeneità di superficie. Il numero di sedute dipende dall’entità del difetto da trattare e vanno eseguite con un nitervallo di 20/30 giorni.

 {youtube}fWCGzCDi-W0{/youtube}

RICHIEDI INFORMAZIONI

Nome 
Telefono 
Email 
Richiesta 
Consenso privacy   Acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi secondo il D.Lgs 196/2003.  
Scrivere questo testo nel riquadro gfh Aiutaci a prevenire lo SPAM!
    

MAURIZIO ELEUTERI

Nato a Roma il 01-08-1959. Nel 1978 Diploma di Maturità Scientifica. L’11-04-1985 LAUREA in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Roma "LA SAPIENZA" discutendo la Tesi di Laurea "Ricostruzione della mammella dopo demolizione per tumore". Aprile 1985 abilitazione all'esercizio professionale. Il 26-07-1985 iscrizione all'Albo Professionale dei Medici e Chirurghi di Roma (n. tessera 36350). Il 14-07-1989 diploma di specializzazione in "Chirurgia a dell’Apparato Digerente" conseguito presso l'Università di Roma "LA SAPIENZA". Dal 1992 Socio aderente alla "Società Italiana di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica". Dal 1994 Socio Onorario della "Associazione dei Chirurghi Plastici dell’Italia centrale". Il 20-07-1994 Diploma di Specializzazione in "Chirurgia Plastica e Ricostruttiva" conseguito presso la II Università di Roma "Tor Vergata". L'11-1995 passaggio da Socio Aderente a Socio Ordinario della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica. Dicembre 1995 vincitore della Borsa di Studio erogata dalla "Fondazione Enrico ed Enrica Sovena" della durata di un anno per il programma di ricerca "L'utilizzo della tecnica video assistita in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica". Nel 1997 Consigliere dell'Associazione dei Chirurghi Plastici dell'Italia Centrale. Dal 2000 Professore alla II Università degli studi di Roma "Tor Vergata". "Scuola di specializzazione in chirurgia Plastica e Ricostruttiva".