06.3236312

Le protesi mammarie “… Dottore è vero che dopo 10 anni bisogna cambiarle?”

Sfatiamo questo mito sulle protesi mammarie.

Nella pratica di tutti i giorni la domanda più comune che le pazienti interessate ad un intervento di protesi mammarie rivolgono al chirurgo plastico è : “… Dottore ho letto che le protesi vanno cambiate ogni 10 anni”. Vorrei sfatare questo mito al negativo sulle protesi mammarie .

Recentemente sono giunte alla mia osservazione 4 pazienti che avevo sottoposto a mastoplastica additiva 18, 15, 12 e 8 anni fa:

 
 

Tutte le pazienti presentavano protesi integre, risultato estetico ancora gradevole e soprattutto non accusavano alcun disturbo o patologia mammaria da riferire alla presenza delle protesi.

Le pazienti avevano eseguito negli anni i controlli mammari di routine (visita senologica, ecografia mammaria, Mammografia, RMN) che confermavano l’integrità delle protesi e assenza di patologie mammarie sia nel caso di posizionamento sotto il muscolo che sotto la ghiandola.

Questo equivoco sulla durata delle protesi nasce probabilmente dalla garanzia di 10 anni offerta da alcune aziende produttrici di protesi.

La garanzia di 10 anni non vuole dire che le protesi debbano essere cambiare alla scadenza del “fatidico“ decimo anno !

Infatti studi scientifici statunitensi dimostrano come non esista una limitazione di durata definita nel tempo delle protesi impiantate e soprattutto le pazienti da me riviste a distanza di tanti anni dall’intervento sono la prova della integrità e della durata ben oltre i 10 anni delle protesi.

Per la sicurezza delle mie pazienti utilizzo solo le protesi Allergan che sono garantite a vita e in caso di rottura entro i 10 anni (Programma di garanzia ALLERGANplus) vengono rimborsate. 

RICHIEDI INFORMAZIONI

Nome 
Telefono 
Email 
Richiesta 
Consenso privacy   Acconsento al trattamento dei dati personali trasmessi secondo il D.Lgs 196/2003.  
Scrivere questo testo nel riquadro nzh Aiutaci a prevenire lo SPAM!
    

MAURIZIO ELEUTERI

Nato a Roma il 01-08-1959. Nel 1978 Diploma di Maturità Scientifica. L’11-04-1985 LAUREA in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Roma "LA SAPIENZA" discutendo la Tesi di Laurea "Ricostruzione della mammella dopo demolizione per tumore". Aprile 1985 abilitazione all'esercizio professionale. Il 26-07-1985 iscrizione all'Albo Professionale dei Medici e Chirurghi di Roma (n. tessera 36350). Il 14-07-1989 diploma di specializzazione in "Chirurgia a dell’Apparato Digerente" conseguito presso l'Università di Roma "LA SAPIENZA". Dal 1992 Socio aderente alla "Società Italiana di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica". Dal 1994 Socio Onorario della "Associazione dei Chirurghi Plastici dell’Italia centrale". Il 20-07-1994 Diploma di Specializzazione in "Chirurgia Plastica e Ricostruttiva" conseguito presso la II Università di Roma "Tor Vergata". L'11-1995 passaggio da Socio Aderente a Socio Ordinario della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica. Dicembre 1995 vincitore della Borsa di Studio erogata dalla "Fondazione Enrico ed Enrica Sovena" della durata di un anno per il programma di ricerca "L'utilizzo della tecnica video assistita in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica". Nel 1997 Consigliere dell'Associazione dei Chirurghi Plastici dell'Italia Centrale. Dal 2000 Professore alla II Università degli studi di Roma "Tor Vergata". "Scuola di specializzazione in chirurgia Plastica e Ricostruttiva".